La previsione dell'obbligo d'orale presente del regolamento ha portato, negli anni, ad inutili appesantimenti delle procedure burocratiche di verbalizzazione ed accettazione degli esami, rendendo necessaria, in ogni caso, la presenza fisica dello studente in ateneo anche nel caso di esami scritti, per i quali sarebbe auspicabile una procedura di registrazione completamente online. Crediamo che ci siano i margini per un intervento volto a regolare in modo diverso la disciplina, rispettando le varie esigenze delle diverse strutture didattiche e aree disciplinari. Con la possibilità, poi, di accettare o rifiutare un voto acquisito direttamente sul sistema esse3, gli studenti avrebbero la possibilità di evitare inutili difficoltà e tempistiche strette. Chiederemo, inoltre, che i docenti si impegnino a rispettare il regolamento che impone loro di registrare, il giorno stesso dell’esame, gli esiti attribuiti.